"degrado" tag

Superfici in bronzo | Il Napoleone di Brera

Degrado da fattori metereologici

Lo studio di restauro Servabo Colella, che coordina le operazioni tecniche del restauro, sta procedendo al restauro degli elementi strutturali della statua, alle operazioni di conservazione delle superfici esterne e interne (operazione consentita dalla rimozione della statua e dal suo posizionamento a terra), così come del consolidamento del collarino in marmo su cui poggia la statua.

La statua in bronzo di Napoleone come Marte Pacificatore di Antonio Canova presenta una superficie che ha subito alterazioni chimico-fisiche causate da fattori metereologici e dall’inquinamento atmosferico. Oltre a ciò sono visibili distacchi…

Valorizzazione | Le ville medicee

Un network di gestione unificata

Un organismo si occuperà di coordinare e monitorare il piano di gestione delle ville e giardini patrimonio dell’umanità con percorsi turistici inediti e dedicati.

I ventuno componenti del comitato di valutazione dell’Unesco riuniti in Cambogia, hanno deciso d’inserire nella lista del Patrimonio dell’umanità dodici ville e due giardini medicei della Toscana.

Degrado | Santa Maria in Categne di Lugnano

L’umidità minaccia gli affreschi

Le infiltrazioni d’acqua sono causate da una grondaia danneggiata e un discendente rotto che ha deturpato le decorazioni e danneggiato i dipinti.

La chiesa di Santa Maria in Categne di Lugnano, frazione di Rieti, è un piccolo ma prezioso edificio arroccato su una fenditura del monte.

Indagini preliminari | Catacombe di San Sebastiano

Le infiltrazioni d’acqua rovinano gli affreschi

In questi ambienti sono presenti decorazioni pittoriche del II e III secolo d.C. studiati e approfonditi solo di recente.

Le catacombe di San Sebastiano sull’Appia Antica, uno dei complessi archeologici più importanti di Roma, necessitano di urgenti interventi di riqualificazione e consolidamento a causa del forte degrado dovuto agli agenti atmosferici.

Marmo | Piramide Cestia

Individuate le cause del degrado

La vegetazione infestante, le lesioni dovute a fulmini e scosse sismiche e le infiltrazioni d’acqua mettono a serio rischio anche le pitture interne.

L’imprenditore giapponese Yuzo Yagi ha donato 1 milione di euro alla Soprintendenza ai beni archeologici di Roma per il recupero dei quattro fronti della Piramide Cestia.

Degrado| Pompei

Ultimatum dell’Unesco

Una commissione Unesco ha presentato una relazione fatta in loco nel gennaio scorso nella quale si mettono in evidenza, in modo documentato, le carenze strutturali.

Costruzioni improprie, carenza di personale e mancanza di misure adeguate per gestire lo stato del sito.

Degrado | Reggia di Caserta

Un progetto di restauro per le facciate esterne

La caduta di alcune porzione lapidee dal coronamento superiore della facciata ha riguardato il prospetto ovest e il prospetto sud.

L’edificio della Reggia di Caserta ospita l’Aeronautica Militare, i Carabinieri, l’Ente Provinciale del Turismo, il Rettorato della II Università di Napoli e la Scuola Superiore della Pubblica Amministrazione.

Orsanmichele | Consolidamento

Rimossi i detriti superficiali

Si è provveduto a reintegrare le superfici e i sottosquadri interessati con adeguati impasti naturali a base di calce, polvere di marmo, pigmenti e legante reversibile.

Il tabernacolo dell’Arte dei Corazzai e Spadai di Orsanmichele è stato restaurato con il contributo dell’associazione fiorentina gli Amici dei Musei.

Progetto Colore © 2018 Tutti i diritti riservati